Cerca
Close this search box.

Elezioni nel basket, la presidente del Comitato regionale Fip Correnti: «La Sicilia non è contro Petrucci»

La nota dopo la pubblicazione dell'articolo che ha annunciato la candidatura, confermata, dell'avvocato Valori all'elezione federale, sostenuto da molti comitati regionali tra cui Lombardia, Veneto e Lazio

Domenica 25 febbraio, a poche ore dalla pubblicazione dell’articolo (leggi qui) che a livello nazionale anticipava e dava conto della candidatura dell’avvocato Guido Valori alla presidenza della Fip in contrapposizione al presidente uscente Gianni Petrucci, il Comitato Sicilia della Fip pubblicava una nota apparsa sul sito della federazione italiana di pallacanestro e inviava via mail la stessa nota al sito di storiesport. Che ne dà conto integrale, riservandosi in un’altra puntata di approfondire la questione con dettagli e riscontri. Allo stato attuale la notizia ha trovato riscontro nei Comitati regionali (Lombardia, Veneto, Lazio) decisi a sostenere Valori ma è stata ripresa e rilanciata dai principali siti nazionali di informazione sportiva e del basket in particolare.

Di seguito, la nota della Fip Sicilia e del suo presidente, Cristina Correnti (a destra nella foto, in compagnia del presidente Petrucci e del sindaco di Messina, Basile).

Il Comitato Regionale FIP Sicilia, per il tramite della propria presidente, intende smentire il contenuto dell’articolo firmato da Michele Spiezia pubblicato il 25 febbraio sul sito Storiesport.it dal titolo “Basket, la monarchia Petrucci scricchiola: è Valori il candidato di un gruppo di Comitati. Intanto il presidente Fip pensa alla Salernitana”,

con particolare riguardo al passaggio: «Un’altra regione decisa a non sostenere Petrucci è la Sicilia, dove da settimane i veleni scorrono a fiumi. La presidente Cristina Correnti da tempo è sulla linea del Piave. Le sue posizioni sono quelle di chiusura verso Petrucci e di apertura e fiducia nel candidato condiviso con le altre regioni che hanno peso elettorale notevole».

 

La presidente Cristina Correnti desidera precisare che:

  1. A) Non c’è alcuno schieramento contrapposto al presidente Giovanni Petrucci in Sicilia, né il consiglio direttivo regionale si è espresso in favore di candidati alternativi.
  2. B) In Sicilia non “scorrono veleni a fiumi” ma si vive ormai da tempo un clima di serenità e collaborazione tra le parti volto al definitivo rilancio della pallacanestro siciliana.
  3. C) La presidente Correnti e il consiglio direttivo tutto, sono saldamente posizionati sullo stretto di Messina e se dovessero posizionarsi sulla “linea del Piave” lo farebbero esclusivamenteper garantire e tutelare le società della Sicilia che gli hanno affidato il mandato della loro gestione e non certamente per strumentalizzazioni di carattere politico da parte di soggetti terzi.

 

È l’ennesima volta, e speriamo sia l’ultima, che la Sicilia viene citata in articoli di Storiesport.it senza che qualcuno consulti la presidente Correnti o i consiglieri regionali.

 

© 2024 Riproduzione riservata

Correlati