Cerca
Close this search box.

Basket ed elezioni, la nomina nello staff tecnico della nazionale under 15 e i comunicati di appoggio al presidente Petrucci

Il ds della Libertas Roma e tecnico di una squadra della Luiss che milita in serie D scelto come assistente della nazionale giovanile maschile. La nota del presidente della Luiss Luigi Abete che sostiene il presidente federale uscente
Gianni Petrucci e Luigi Abete

Dimesso dall’ospedale San Camillo di Roma dopo il terribile incidente automobilistico, il 79enne Gianni Petrucci sta trascorrendo adesso un periodo di degenza alla clinica Columbus che fa parte della Fondazione del Policlinico Gemelli (vi è ricoverata anche la moglie, anche lei ferita nel fuoristrada), sebbene nelle puntuali note pubblicate sul sito federale (a volte pare di sfogliare le pagine di cronaca bianca di un quotidiano locale di provincia, pieno come è di comunicati di auguri e felicitazioni – ultima della serie la nota di benvenuta alla nipotina del presidente della Lega Femminile Protani – oppure di necrologi tra cui quello per il suocero del tecnico dell’Olimpia Ettore Messina o per la mamma del presidente del Comitato Fip Campania) si precisi solo come “dimesso dal San Camillo, il presidente Fip debba osservare ancora alcuni giorni di convalescenza”. Il significato dei continui e ripetuti comunicati sulle condizioni del presidente federale sul sito della FIP? Lanciare un messaggio (per fortuna) rassicurante: il presidente è vivo e vegeto, è attivo e pronto a tornare sulla scena, proprio nel momento più delicato visto che si ritrova un serio candidato e temibile rivale (Guido Valori) nel duello per le elezioni federali, e pur sofferente continua a controllare ogni passo, ogni soffio, del vetusto movimento cestistico tricolore. I campionati poi stanno arrivando al punto dei verdetti, e tra poco ci sarà spazio per gli impegni della Nazionali. Vetrine da non mancare.

Tra due mesi l’Italbasket di Pozzecco proverà a strappare il pass Olimpiadi nel preolimpico di Portorico: arrivare a Parigi sarebbe un bel biglietto da visita anche in ottica elettorale, per Petrucci. Ai Giochi di Parigi punta a esserci anche la nazionale 3×3 femminile che tra pochi giorni in Ungheria sarà impegnata nelle qualificazioni che mettono in palio tre posti. A corredo dell’avventura, la Fip ha naturalmente pubblicato una nota sul programma che attende le azzurre. Un’altra nota, in realtà un po’ più indecifrabile e di rincorsa, l’ha invece diffusa per provare a motivare il forfait della Nazionale maggiore femminile al torneo di qualificazione al pre-Mondiale, partecipazione data per sicura sino a febbraio e invece lasciata cadere nemmeno due mesi dopo, in favore della Gran Bretagna. La motivazione? Non “appesantire” i muscoli delle giocatrici ma soprattutto non condizionare i prossimi impegni dei club di appartenenza…

A proposito di Nazionali, si registrano movimenti in alcuni staff tecnici. Ad esempio, ve n’è uno recentissimo che riguarda quello dell’under 15 maschile. L’allenatore Alessandro Nocera si è infatti ritrovato con uno staff allargato. Oltre agli abituali Angelo Gigli e Marco Mian, avrà un terzo assistente allenatore. È Pier Giorgio Cairola, direttore sportivo e factotum della Libertas Roma 2008, e anche allenatore della seconda squadra della Luiss Roma: è il coach di una formazione che partecipa al campionato di serie D, campionato di sesta fascia nell’assetto piramidale dei tornei nazionali. La Libertas Roma 2008 è una società che svolge una meritevole azione di promozione del basket sul territorio (partecipa ai campionati giovanili FIP nella fascia silver, ovvero quella dedicata all’attività di base) e recentemente è stata tra le partecipanti a un torneo cittadino organizzato proprio dalla Luiss e conclusosi con una premiazione alla quale aveva partecipato addirittura anche il presidente federale il cui legame con la società di basket della Luiss (il presidente è Luigi Abete) è noto, come ben noti sono gli ottimi rapporti con il direttore sportivo del club capitolino, Paolo Del Bene. Pier Giorgio Cairola quindi, diesse della Libertas Roma e tecnico della seconda squadra della Luiss Basket che milita in serie D (DR1 è in realtà la nuova denominazione del campionato), è entrato nello staff della nazionale under 15, uno staff tecnico che nelle precedenti uscite e raduni ha sempre visto la presenza di due assistenti al fianco del tecnico. Era accaduto nell’aprile di un anno fa per il raduno della selezione a Meda, era accaduto in occasione del torneo della “Amicizia” in Grecia nello scorso luglio, e anche nell’ultimo appuntamento della nazionale under 15, lo scorso dicembre al centro sportivo “Novarello”.

La motivazione dell’allargamento nello staff, il motivo della chiamata proprio di Cairola? Nessuna nota FIP lo ha (ancora) specificato, eppure sarebbe (forse) interessante capire quale sia stato il criterio che ha indirizzato la scelta, non di poco conto visto che si tratta di giovanili della nazionale. Al di là dei meriti del tecnico, e al di là dell’azione meritoria svolta sul territorio locale, la Libertas Roma, e la seconda squadra della Luiss, non partecipano infatti a campionati di fasce di eccellenza tali da essere coinvolti in un programma delle nazionali giovanili e nello specifico quello dell’under 15, dove invece – basta leggere gli organici degli staff – di solito vengono coinvolti allenatori e dirigenti che hanno accumulato significative esperienze di livello giovanile in club (oppure giocatori dal grande passato) per altro iscritti a campionati di eccellenza, e non è certo questo il caso della Libertas Roma. Per quale motivo è stato allora scelto proprio Cairola, modificando poi la prassi consolidata del doppio assistente?

Basket ed elezioni, la nomina nello staff tecnico della nazionale under 15 e i comunicati di appoggio al presidente Petrucci Storiesport

In attesa di una risposta in una nota FIP, sono però arrivate altre due note, qualche giorno dopo proprio questa nomina. Provengono entrambe dal Lazio, il cui comitato regionale di basket si è apertamente schierato con Valori e il cui presidente Persichelli s’è polemicamente dimesso dalla carica di presidente della Consulta delle Regioni. Il 19 aprile 2024 la Libertas Roma 2008 in uno stringatissimo dispaccio ha scritto: “La Libertas Roma 2008 è con Gianni Petrucci candidato alle prossime elezioni del Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro”. Nello stesso giorno è arrivata anche la nota della Luiss Basket Roma. “L’AS Luiss sezione Basket desidera esprimere la sua profonda gratitudine al Presidente Giovanni Petrucci per il suo costante impegno e sostegno al progetto studio-sport che dal 1998 ha visto l’Università Luiss e la Federazione Italiana Pallacanestro promotori della Dual Career italiana. Tale attività ha permesso a tanti studenti-atleti, non solo quelli provenienti dal mondo del basket, ma anche da altre discipline sportive, di frequentare un corso di studi di eccellenza senza rinunciare alla pratica sportiva, intraprendendo al termine degli studi importanti percorsi di carriera nel mondo del lavoro. Il Presidente Luigi Abete riconosce al Presidente Giovanni Petrucci grandi qualità e competenze come Manager Sportivo. In vista delle prossime elezioni federali, la Luiss Basket desidera annunciare ufficialmente il proprio sostegno al Presidente Petrucci, ritenendo che la sua leadership, visione ed esperienza siano fondamentali per il futuro della pallacanestro italiana”. Dopo queste due note il quadro sarà un po’ meno opaco?

 

© 2024 Riproduzione riservata

Correlati