La Salernitana, Nicola e i black-out

L’unica consolazione che galleggia ventiquattro ore dopo la sfida è il gol dell’implacabile Dia su imbucata di Piatek: mite, timido e sorridente, sul campo si trasforma sino quasi a somigliare al Jules di Pulp Fiction, il giustiziere religioso e impietoso che prima prega e poi spara nel capolavoro senza tempo scritto e diretto da quel […]

Derthona, la rotonda e il palasport di De Luca

Se fosse un gioco, nel porre all’attenzione le prime due foto e formulando la domanda di rito – “trova le differenze “ – la risposta verrebbe facile, sarebbe scontata. “Nessuna, sono solo due rendering, due semplici immagini di palasport rese nella foto da un’operazione grafica”. Ovvero, quello che sarà quando l’opera sarà compiuta, ultimata, finita, […]

Silvio Berlusconi e l’immunità pallonara

«Palladino merita di allenare il Monza. E io lo consiglierò. Farò con lui come ho fatto nel Milan». Così, questa stamattina nell’edizione de “La Gazzetta dello Sport” (“Nel segno di Silvio”, così il quotidiano di Cairo a tutta pagina), l’85enne Silvio Berlusconi parlava del Monza, della sua prima, storica vittoria in serie A, del nuovo […]

L’alluvione nelle Marche e il rigore di Abete

In campo. Per forza. In campo, per una partita di pallone. Con la morte nel cuore, con gli occhi che non hanno ancora smesso di versare lacrime, un fiume ininterrotto e straziante come quella valanga di acqua e terra che ha devastato interi paesi, che s’è portata via le vite di mamme, papà, ragazzi e […]

Sim salabim e la multa di Allegri non c’è più

Sim Salabim. Era il titolo di una trasmissione Rai degli anni ’70. Sim Salabim. Erano le due parole magiche che avvolgevano, attiravano, rapivano il telespettatore. Sim Salabim: così, con un soffio, magneticamente esclamava il mago Silvan, l’illusionista che grandi e piccini guardavano ammirati e stupiti, strabuzzando gli occhi. Un illusionista di prestigio. Un mago. Anzi, […]

Salernitana all’Allianz, tra petto gonfio e fischi sballati

Straripante, come le percussioni di Mazzocchi che salta avversari, semina pericoli, sparge affondi come fossero uppercut da ko sopra un ring. Sinuosa come Dia, che con i cambi di passo, le sponde e gli appoggi manda in bambola la Vecchia Signora, un serpente velenoso che non si riesce mai a prendere. Sfrontata e splendente nel […]

Bollicine promesse e i furbetti del biglietto

Che notte, quella notte. La notte del 22 maggio, anno di grazia 2022. Le lancette stavano posandosi – pure loro tremanti e impaurite – sulle 23 quando un boato avrebbe avvolto l’Arechi trasformandolo in bolgia, in una sarabanda di anime perse. Stremati, sfiniti, sfiancati, come spaesati. Increduli. Ebbri. Trentamila, in quell’istante, avrebbero vissuto il più […]

Seneca, l’ombrello e il mare

Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”. Per analizzare compiutamente la frase di Lucio Anno Seneca bisognerebbe riportare le lancette indietro fino al primo secolo dopo Cristo e ci vorrebbe un po’ di tempo. Non ce n’è molto, però. E poi, come sostiene il detto, il tempo è tiranno. Il […]

Buzz, Il barbiere di Siviglia e Verdi

Non tutte le storie sono a lieto fine. La vita non è una fiaba, sono pagine reali che solo gli uomini e le donne scrivono coi gesti, le parole, l’esempio. Ad avercela sempre l’ingenuità dei bambini, a volte fa miracoli. Ad esempio. Il 2 luglio era iniziata una storia: Matteo, un bimbo di 5 anni, […]

Socrate, l’oracolo e il bavaglio

Nella più torrida estate e nell’anno più caldo degli ultimi due secoli, sulla desertificata e arida terra italica si sta consumando la più surreale campagna elettorale dalla nascita della Repubblica. Alleanze e addii si consumano al ritmo dei secondi, quello che è adesso non lo è più un amen dopo. Ci sarebbe da pregare che […]